Quanto deve essere lungo il vostro video

Ultimo aggiornamento: 3 mesi fa

Quando si tratta di stabilire la lunghezza di un contenuto video, non sempre è meglio che sia grande. La vecchia regola degli scrittori - "una storia dovrebbe essere lunga quanto serve" - si confonde un po' quando si ha a che fare con i moderni canali di social media che alimentano le aspettative del pubblico sulla durata, premiano e amplificano i video di particolare lunghezza e addirittura limitano o puniscono apertamente i video troppo corti o troppo lunghi. 

L'ultima cosa da fare è spendere tempo e budget per contenuti video di alta qualità che poi risultano inefficaci o inutilizzabili per lo scopo per cui sono stati realizzati. Avere un piano chiaro per la durata del video, basato sui vostri obiettivi e sui dati, è fondamentale per ottenere il massimo dal vostro investimento.

Ecco un riepilogo delle priorità principali da considerare quando si decide la lunghezza del prossimo video, tra cui Pubblico, Scopo e Canale.

1

Chi state cercando di raggiungere? Che cosa sapete di come si impegnano con i contenuti video?

Sono state condotte numerose ricerche su come i diversi gruppi demografici - dalle fasce d'età alle località, ai settori e ad altri indicatori - rispondano in modo diverso ai contenuti. Per esempio, le generazioni più giovani rispondono meglio a contenuti rapidi e veloci che catturano immediatamente la loro attenzione, mentre i contenuti più lunghi sono più popolari tra il pubblico più anziano. Utilizzate il vostro pubblico e ciò che sapete di loro per guidarvi.

2

I contenuti raggiungono tre scopi diversi: Consapevolezza, Considerazione e Conversione.

Ognuno di essi ha un obiettivo unico e i contenuti realizzati per raggiungerlo devono essere diversi. I contenuti di Considerazione e Sensibilizzazione sono più efficaci quando hanno una durata inferiore ai 60 secondi, mentre quelli di Conversione possono essere più lunghi, da 2 a 10 minuti.

3

Il luogo in cui si pubblica il video ha un impatto sulla lunghezza del video stesso.

Esistono ovviamente limitazioni tecniche sulla durata di un contenuto video, ma esistono anche molti dati e approfondimenti sulla durata che dovrebbero avere per avere le migliori possibilità di risonanza con il pubblico su quella piattaforma.

  • FacebookLa durata di 2-5 minuti è quella che ottiene il miglior coinvolgimento. Se ve lo stavate chiedendo, l'orientamento verticale è più performante
  • Instagram: i video di 26 secondi hanno le migliori prestazioni in-feed
  • Twitter: Consigliati 15 secondi o meno
  • LinkedIn: <30sec videos best for brand awareness and consideration
  • YouTube: I video più lunghi, di oltre 10 minuti, hanno un buon rendimento (probabilmente perché la piattaforma ama inserire annunci pubblicitari e premia i contenuti che lo consentono).