Approfondimenti sulla categoria video a livello globale

Ultimo aggiornamento: 2 mesi fa

La migliore visione è l'intuizione, come diceva Malcolm Forbes, ed è per questo che abbiamo raccolto le ultime intuizioni sulle tendenze del settore del video marketing. Attingendo ai dati e alle analisi di 90 Seconds e alle macro-tendenze ambientali, in questa edizione vi forniamo le ultime informazioni sull'aumento della produzione di contenuti video, sui tipi di contenuti richiesti e sul loro confronto geografico.

Sentitevi liberi di utilizzare questi dati in qualsiasi ambito commerciale o non commerciale.
Se utilizzate queste statistiche, vi chiediamo di inserire un link a 90 Seconds.

1

Nel 2021, 154 nuovi marchi si sono uniti alla piattaforma 90 Seconds .

In un momento in cui il mondo era ancora alle prese con la devastazione causata da Covid-19, le aziende e i marchi stavano imparando in prima persona la potenza e la portata del marketing video digitale e, in qualità di prima piattaforma di creazione video al mondo, si sono rivolti a 90 Seconds per dare vita alle loro idee.

2

Le richieste di colloquio sono aumentate del 26%

Nell'area ANZ, la domanda di autenticità e di connessione è stata al centro dell'attenzione, con un aumento del 26% della produzione di interviste. Un modo per instaurare un rapporto di fiducia e costruire una relazione con gli spettatori, le interviste sono uno strumento di marketing efficace che produce risultati e nel 2021 i clienti australiani lo hanno sperimentato in prima persona.

Forse comprensibilmente, considerando che a Melbourne si è verificato il blocco più lungo del mondo con 262 giorni, la produzione di webinar è più che raddoppiata, con le aziende che hanno aumentato le notizie e la comunicazione interna nel tentativo di connettersi con i propri dipendenti da remoto. Le aziende australiane hanno saggiamente compreso il potere dei video per raggiungere e coinvolgere il pubblico disperso.

3

Le notizie aziendali sono cresciute di oltre il 2100%

Nel Sud-Est asiatico, abbiamo visto in prima persona l'impatto di Covid-19 sulla strategia di content marketing, con i brand che si sono rapidamente allontanati dagli strumenti tradizionali come la produzione di pubblicità formale e la copertura di eventi - entrambi calati di oltre il 75% - per abbracciare tipologie di video che favoriscono un senso di connessione e fiducia. In SEA, la produzione di video che comunicano le notizie aziendali è cresciuta di oltre il 2100%, mentre la produzione di webinar è aumentata del 400%, a dimostrazione del fatto che la cultura organizzativa e la comunicazione con i clienti rimangono fondamentali e possono essere mantenute - o addirittura rafforzate - in un ambiente di lavoro digitale frammentato.

4

La categoria di video People Stories è aumentata del 60%

A Hong Kong, la spesa per la categoria video People Stories è aumentata del 60%, mentre le animazioni rappresentano ora una fetta più grande della torta, con una crescita del 62%. Cosa ci dice questo dato? Ci dice che i clienti di Hong Kong sono consapevoli dell'importanza di umanizzare i loro marchi e le loro aziende.

Sul fronte dell'animazione, questi video sono una potenza SEO ed è chiaro che i nostri clienti ne sono sempre più consapevoli. Potrebbe anche indicare un aumento dell'impegno verso l'inclusione, utilizzando l'animazione nei video per raggiungere questo obiettivo. In che modo? Nell'attuale mercato globale, i video animati sono inclusivi e accessibili a tutti: non rappresentano una razza, una regione o un'età rispetto a un'altra e sono un'ottima opzione per le aziende internazionali.

5

L'esigenza di video di approfondimento è quadruplicata

Non sorprende che le tendenze dei video nel Regno Unito siano state più che influenzate dalla pandemia: in effetti, se si osservano i dati, è chiarissimo. Le richieste di copertura di eventi sono diminuite considerevolmente, mentre i video walkthrough - utilizzati per fornire agli spettatori ogni dettaglio e dare un'esperienza il più possibile simile a quella "in carne e ossa" - sono quasi quadruplicati.

Inoltre, la produzione di interviste è aumentata vertiginosamente e, essendo il modo più efficace per estrarre una risposta genuina da una persona su un'azienda o un prodotto, è facile capire perché. Grazie alla nostra rete globale di circa 14.000 videografi e produttori cinematografici professionisti, 90 Seconds è stato il primo punto di riferimento per i marchi e le aziende del Regno Unito che desiderano ottenere risultati attraverso le interviste.

Infine, la creazione di video animati ha registrato un'impennata, dimostrando ancora una volta che, come a Hong Kong, i clienti del Regno Unito sono consapevoli della forza che un video animato può apportare in termini di visibilità e di risultati SEO.

6

I marchi rivolgono la loro attenzione al cuore del loro business: Le persone

Negli Stati Uniti abbiamo assistito al cambiamento forse più drammatico nelle tendenze della produzione di contenuti: nel 2021 la copertura degli eventi è scomparsa del tutto e le aziende hanno invece rivolto la loro attenzione al cuore del loro business: le persone.

Con la pandemia che ha cambiato radicalmente la mentalità dei consumatori, negli Stati Uniti i marchi hanno concentrato gli sforzi di video marketing sulla creazione di un senso di umanità e di connessione, dando un volto ai nomi per costruire a loro volta la fiducia e stabilire relazioni con i clienti attraverso le People Stories. Questa tendenza macro è anche indicativa dell'aumento della produzione di video di Company News, con le aziende che concentrano l'attenzione internamente per connettersi con i dipendenti dispersi in un momento di grande incertezza.